Troppe novità

Warning: questo post sarà eccessivamente lungo. Non sei obbligato a leggerlo interamente. Ma so che dopo aver letto questa frase tu sarai estremamente curioso… almeno spero.

Eccoci qua. Dove eravamo rimasti? Oh si la festa in piscina. Un flop totale, una noia totale… Ma andiamo avanti. Ieri tornato a casa dalla festa in piscina ho fatto una bella doccia e sono subito andato a dormire dato che ero davvero distrutto. Oggi ho potuto finalmente dormire un po’ di più. Mi sono svegliato alle 8:24 (lol), ho fatto colazione con dei waffles, mirtilli, sciroppo d’acero e panna davvero deliziosi, ho fatto il bucato, ho fatto i compiti per le vacanze di anatomia, ho continuato a leggere il mio libro, preparato il pranzo (insalata con il ranch: una salsa che tipo amo, la metto ovunque) e infine alle 4 del pomeriggio sono andato a scuola con Matt (non il mio host-bro ma l’amico di cui vi parlavo ieri). Mi è passato a prendere e sono entrato nella scuola. Era pienissima di ragazzi. Ho finito l’iscrizione, mi hanno dato la mia schedule e il mio armadietto. Non è stato molto difficile aprirlo per fortuna! Dopo ho parlato con un teacher di matematica per chiedergli se la classe di Precalculus andasse bene per me. Mi ha fatto vedere alcuni argomenti e mi ha detto che non sapendo quelli non avrei mai potuto affrontare il corso di studi di Pre-calculus. Non avendo mai visto quelle robe lì, domani cambierò classe passando da Pre-calculus a Algebra 2 Honors. A scuola Matt (amico) ha incontrato dei ragazzi della classe di teatro. Anche Matt fa teatro come me. Allora mi ha subito introdotto a loro e mi hanno invitato a passare la serata con loro. Ovviamente ho accettato! Sono tornato a casa, avuto un delizioso cinese (non avevo mai mangiato del cinese così buono!) e il mio host-dad mi ha accompagnato a Franconia (una città vicina – mezz’ora…). L’appuntamento era a una sala giochi. Appena arrivato tutti i ragazzi si sono messi in fila con le braccia incrociate e appena sono sceso dalla macchina si sono messi a battere le mani e gridare il mio nome. È stato da pazzi, ma molto carino da parte loro. Siamo entrati e ho conosciuto tipo troppo gente, tra cui una ragazza che aveva i nonni in Italia. In pratica abbiamo giocato a Laser Tag. In pratica c’è un’arena buia con percorsi a due piani. Ognuno viene equipaggiato con un phaser (una pistola a laser) e si viene divisi in due squadre. In pratica bisogna colpire i membri della squadra avversaria e questi verranno taggati (ecco perché laser tag) e una volta taggati saranno impossibilitati a sparare per un tot di secondi. Ragazzi non ho mai fatto qualcosa di più divertente. È stato da pazzi, e poi non era preso sul serio, quindi ci siamo davvero divertiti un casino. L’america è divertirsi con poco, perché il poco è la cosa più divertente. E se molti si chiedono: ma l’America è come quella che vediamo nei film? Io vi rispondo: assolutamente si! I ragazzi fighi e divertenti, alti 2 metri e con spalle enormi. La ragazza un po’ puttanella e stronza. Il ragazzo brufoloso con gli occhiali fissato con i videogames. La ragazza grassa che mangia hamburger ogni ora. Il ragazzo cinese bravo a ballare. La ragazza timida con gli occhiali. Potrei continuare per ora, ma questa è l’America. L’Italia al contrario è tutt’altro. A 16 anni alcol, canne e sigarette. Se dici una cosa del genere a un americano magari ti risponde “oh cool”. La maggior parte degli exchange students stati qui si lamenta del fatto che gli Stati Uniti non ti regalino il divertimento che l’Italia può darti. Se devo essere sincero non ne sarei tanto sicuro. Finita la serata siamo andati al McDonald, ordinato qualcosa e poi un ragazzo senior di nome Will ha accompagnato me, Matt e Michelle a casa. È stato molto gentile da parte sua! La scuola non è ancora cominciata e ho già un gruppo. Non so cosa aspettarmi dai prossimi mesi. Questi sono i miei 10 mesi e devo godermeli al massimo. Fanchiulo tutto (come dice Matt) questa è la mia America.

P.s. Oggi ho imparato come si dice Narghilè in inglese: hookah (non è molto inglese, ma ora sapete come si dice)

American-Flag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...